Marino Moretti intervista aMBRA mOROSI

  "UN ARTICOLO RUBATO"

 

M.M. Mi sono spesso chiesto da dove abbia origine il tuo codice formale, così personale e riconoscibile; da dove hai tratto i caratteri di permanenza della tua figurazione.

A.M. La mia figurazione viene da lontano. E' una questione tra me e il tempo e tra me e gli altri. Una partita con lunghi tempi d'attesa: da una parte la vita, dall'altra il mistero. Forse è da questo che traggo i cosiddetti caratteri permanenti delle mie opere. Quando comincio una tela m'incammino verso un mistero e non desidero svelarlo, solo dimostrarlo.

M.M. Ho l'impressione che tu voglia accuratamente nascondere i dettagli e cioè che i modelli della tua opera sono, e non soltanto per i richiami intuitivi ed espliciti, un'allusione continua al caso, all'enigma, alla necessità, come se la tua azione pittorica non fosse altro che il riflesso della tua conoscenza sull'uomo. In tal caso il "mistero" di cui parli, che non si svela ma si dimostra, tenderebbe ad assumere il ruolo di valore, di un qualcosa fuori dai canoni: "per tutti e per nessuno", come direbbe Nietzsche. E' questo che intendi per "lontano"?

A.M. Vedi, dipingo per svelare qualcosa che non conosco e che nemmeno gli altri conoscono; dipingo per bisogno. Quando do forma a qualcosa non è perché l'ho trovata, ma cercata e per me cercare è sconfinare senza mèta oltre i canoni e in un certo senso oltre i mezzi. Anche se il mezzo è spesso come un elastico che si tira e rimpicciolisce sino a riportarsi al suo limite. Questo è il problema. Il fatto curioso che segna una forte demarcazione tra me e gli altri artisti è che i più fanno Arte come forma di potenza, mentre per me è il riflesso dell'impotenza. La mia figurazione non è per nessuno e al contempo è per tutti quelli che aspettano una sorpresa. Fino ad oggi le mie personali sono state dei silenziosi biglietti da visita. Ne ho fatte trentotto e tutte sempre contraddistinte da una forte estraneità alle leggi del Mercato. Non lo dico con rammarico ma con soddisfazione. Ho anteposto i valori della ricerca al "successo" del mestiere e credo che proprio grazie a questo magico isolamento sia nato l'Estensionismo.

M.M. Nel citare il nostro Manifesto "Effetto ESTENSIONISMO" qualcuno ha parlato di "indagine, verifica, di sperimentazione delle possibilità espressive di ciò che non è esprimibile". Non pensi che al pubblico potrebbe sembrare una contraddizione in termini? Forse la celebre frase di Wittgenstein "su ciò di cui non si può parlare si deve tacere", non vale per l'espressione artistica?

A.M. L'espressione artistica ha proprio la funzione di "liberare" quello che i più tacciono, quello che per chi non è artista è solo paura o ignoranza. Non ci sono cose di cui non si può parlare, né tanto meno tacere, ma ci sono cose -cose vere-. Lo sappiamo tutti e l'Arte è la finestra aperta su queste cose. La teologia, per esempio è la massima Cosa e la massima Arte perché ci fa credere in qualcosa che non vediamo. La sua supremazia consiste nel parlare sulle cose di cui bisognerebbe tacere: il loro Mistero E' incredibile, ma vorrei che i miei quadri e quello degli altri estensionisti non facessero parlare ma solo tacere. Tacere è la più grande risposta che può dare il pubblico. Perché tacere è sentire. Il nostro manifesto invita proprio a questo: riflettere sull'importanza delle cose e dei loro attributi in un'antitesi sfumata e possibilista per cercare, esprimere, esplodere e poi far tacere.

M.M. Questa risposta m'impone un'ultima breve riflessione. E' una domanda retorica, anzi, una serie di domande. Dunque. Pittura come Libertà e/o Liberazione? Come esperienza personale spinta all'estremo? L'Estensionismo come avventura, ricerca intellettuale senza codici né confini, come viaggio nel passato, nel presente e nel futuro?

A.M. L'Estensionismo è l'effetto di una causa secolare che si chiama Arte.

Firenze, 25 Luglio 1999

Pittura estensionista italiana, artisti fiorentini, pittori estensionisti, pittori fiorentini, pittura innovativa toscana, opere di arte moderna, opere di arte estensionista, estensionismo, movimento estensionista, manifesti estensionisti,  movimenti pittorici, movimenti artistici d'avanguardia, artisti fiorentini contemporanei, arte contemporanea, news dell'arte italiana, atelier, italian painters, modern art, contemporary art, movimenti arte contemporanea, ricercatori d'arte, movimenti pluridisciplinari, profili d'artisti, codici  pittorici, giochi d'estensione, artista estensionista fiorentina, artista estensionista, pittrice estensionista, pittrice estensionista toscana, pittrice fiorentina, pittrice toscana, pittrice estensionista fiorentina, pittura estensionista, pittura e multimedialità, pittura artisti, pittura artisti toscana, arte estensionista, arte estensionista toscana, pittrici toscane, pastelli tecnica mista, pastellisti toscani, tecnica mista, sfondo rosso, quadri estensionisti, quadri estensionisti toscani, tecnica sfumata, tecniche sfumate, estensionista, estensionisti, effetto estensionismo, movimento italiano estensionista, manifesto estensionista, movimenti artistici, tele estensionismo, artisti contemporanei, pittura contemporanea, arredamento, oggetti d'arte, arte moderna, atelier, contemporary artists, art movements, paintings, the fine arts, firenze, florence, florentine, toscana, tuscany, pastels, movimenti arte contemporanea, artisti italiani contemporanei, art review, art criticism, shaded paintings, mostre di pittura, mostra, mostre, exhibition, personal exhibition, art exhibitions, mostra d'arte, mostre d'arte, opere, opera, work, works, art works, contemporary, art works, arti figurative, figurative arts, estensione, pittura metafisica, metaphysical painting, exhibitions, italian art exhibitions, art exhibitions in, pittore, pastello, pastellista, pastellisti italiani, studio d'arte, artistico, artistica, quadro, sfumatura, sfumature, movimento artistico, arte fiorentina, design, storia dell'arte, collezionisti d'arte, artisti quotati, artistic, pictures, painter, color, arts and crafts, artsy-craftsy, arty-crafty, art work, pastel, acrylic, mixed technique, art collectors, art collecting, critica d'arte, shaded painting, mostra di pittura, figurative arts, estensione,italian metaphysical painting, art history, art exhibitions in florence, Pittura estensionista italiana, artisti fiorentini, pittori estensionisti, pittori fiorentini, pittura innovativa toscana, opere di arte moderna, opere di arte estensionista, estensionismo, movimento estensionista, manifesti estensionisti,  movimenti pittorici, movimenti artistici d'avanguardia, artisti fiorentini contemporanei, arte contemporanea, news dell'arte italiana, atelier, italian painters, modern art, contemporary art, movimenti arte contemporanea, ricercatori d'arte, movimenti pluridisciplinari, profili d'artisti, codici  pittorici, giochi d'estensione, artista estensionista fiorentina, artista estensionista, pittrice estensionista, pittrice estensionista toscana, pittrice fiorentina, pittrice toscana, pittrice estensionista fiorentina, pittura estensionista, pittura e multimedialità, pittura artisti, pittura artisti toscana, arte estensionista, arte estensionista toscana, pittrici toscane, pastelli tecnica mista, pastellisti toscani, tecnica mista, sfondo rosso, quadri estensionisti, quadri estensionisti toscani, tecnica sfumata, tecniche sfumate, estensionista, estensionisti, effetto estensionismo, movimento italiano estensionista, manifesto estensionista, movimenti artistici, tele estensionismo, artisti contemporanei, pittura contemporanea, arredamento, oggetti d'arte, arte moderna, atelier, contemporary artists, art movements, paintings, the fine arts, firenze, florence, florentine, toscana, tuscany, pastels, movimenti arte contemporanea, artisti italiani contemporanei, art review, art criticism, shaded paintings, mostre di pittura, mostra, mostre, exhibition, personal exhibition, art exhibitions, mostra d'arte, mostre d'arte, opere, opera, work, works, art works, contemporary, art works, arti figurative, figurative arts, estensione, pittura metafisica, metaphysical painting, exhibitions, italian art exhibitions, art exhibitions in, pittore, pastello, pastellista, pastellisti italiani, studio d'arte, artistico, artistica, quadro, sfumatura, sfumature, movimento artistico, arte fiorentina, design, storia dell'arte, collezionisti d'arte, artisti quotati, artistic, pictures, painter, color, arts and crafts, artsy-craftsy, arty-crafty, art work, pastel, acrylic, mixed technique, art collectors, art collecting, critica d'arte, shaded painting, mostra di pittura, figurative arts, estensione,italian metaphysical painting, art history, art exhibitions in florence